UN TESORO SULLA MONTAGNA

IO CI SONO – UNA FESTA PER LA MONTAGNA

Si tratta di una giornata di riflessione e di festa per diffondere il valore del volontariato culturale , che prevede conferenze, visite guidate e workshop destinati a pubblici diversi (adulti, famiglie con bambini).

Le conferenze, destinate ad un pubblico non di specialisti, ma con interessi specifici, saranno affidate agli amministratori locali ed a esperti che si sono occupati della storia e della valorizzazione del patrimonio della Montagna pistoiese.

Le visite guidate e gli workshop si rivolgeranno invece a pubblico più ampio e a pubblici con specifiche esigenze come quello delle famiglie.

La giornata si concluderà con un momento di convivialità e di festa.

Utilizzando linguaggi e modalità di coinvolgimento diversificati, tutti gli interventi presenteranno i risultati delle attività realizzate in ambito culturale dai volontari delle associazioni della Montagna pistoiese. Una particolare attenzione sarà riservata al progetto “Un tesoro sulla Montagna”, che grazie al finanziamento del CESVOT (Bando per l’innovazione 2013) ha permesso ai volontari di restituire alla fruizione pubblica una rete di vie antiche, percorribili a piedi, e un importante sito archeologico, Castel di Mura (San Marcello P.se), attraendo non solo il pubblico locale e creando una feconda rete di collaborazioni tra associazioni, privati, Enti locali e organi periferici dello Stato (Soprintendenza Archeologia della Toscana e Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio).

 

 

I SEGNI DIMENTICATI

Sabato 30 Luglio ore 21,30 presso la Sala Baccarini a San Marcello Pistoiese si parlerà d’incisioni rupestri, enigmatici segni che gli uomini del passato ci hanno lasciato in eredità, con il loro carico di fascino e mistero. Il relatore sarà Giancarlo Sani del Comitato Scientifico del Club Alpino della Toscana. La serata vedrà la proiezione di un film che illustrerà di chi si avventura a cercare tra le pieghe del lato umano delle montagne e nella seconda parte verrà presentato il sito degli Sciamani di Poggio Castellare, una delle testimonianze più significative d’arte rupestre della provincia di Pistoia.

 

GIANCARLO SANI 30 LUG 2016

valle lune locandina_23_luglio

valle lune locandina3

MAMMIANO. Borgo di supposta origine romana. Nel medioevo castello a difesa della valle della Lima, più volte conteso dalle truppe di Castruccio Castracani. Di particolare interesse c’è la chiesa romanica di S. Biagio che è stata oggetto di rifacimenti nel XVI e XVIII secolo. In prossimità della chiesa si trova l’edificio della Compagnia
del SS. Sacramento, risalente al XVII secolo.

MAMMIANO

MAMMIANO – Borough of supposed Roman origin. Mammiano was a medieval castle guarding the Lima valley, often disputed by the troops of Castruccio Castracani. Of particular interest, the Romanesque church of St. Biagio was subjected to restorations in the XVI and XVIII centuries. Located near the church, the Society of Sacred Sacrament’s building (Compagnia del SS. Sacramento) was built in the XVII century.

Login