Turismo e cultura. Le antiche strade della montagna pistoiese ‘scendono’ in città protagoniste per un giorno nel parlamentino della Provincia di Pistoia Assessore e presidenti di commissioni e consiglieri apprezzano il tracciato ‘riscoperto’ dall’associazione ValleLune percorribile dai cultori del trekking archeologico-naturalistico

La Ferriera

La Ferriera

San Marcello Pistoiese, 25 febbraio 2012. Le antiche strade della montagna pistoiese protagoniste per un giorno al parlamentino della provincia. Il percorso ‘riscoperto’ dall’associazione ValleLune è stato descritto ai consiglieri provinciali delle commissioni cultura e turismo, riunite in seduta comune, da una delegazione dall’associazione, coadiuvata dall’archeologa Cristina Taddei.

La seduta comune è stata convocata su iniziativa dell’assessore provinciale alla cultura, Chiara Innocenti, e di tre consigliere, Rita Monari, Alessandra Nesti e Silvia Maria Cormio, dopo la loro visita al tracciato del mese scorso. Circa 20, sui totali 24, i consiglieri provinciali presenti.
Un appuntamento che avrà un seguito. I presidenti delle commissioni cultura e turismo, Simone Malucchi e Valerio Bonfanti, visiteranno il percorso insieme ad altri consiglieri.
Il tracciato, attraversando il territorio dei comune di San Marcello e Piteglio, parte dal ponte della Benedetta (Mammiano Basso) arriva al recinto ‘sacro’ del Rio delle Lame, passando dal Ponte di Castruccio, dal ponte sulla Torbecchia e da altri punti di interesse storico e paesaggistico (archeologia industriale e testimonianze di presenza dell’uomo più antiche). I primi tre chilometri di un tracciato complessivo di 10 (che arriverà a Castel di Mura) sono stati ripuliti da vegetazione e terra e messi in sicurezza dai volontari dell’associazione Valle Lune, riportando alla luce ampi tratti di pavimentazione con le pietre delle strade originarie (acciottolato), risalenti a diversi periodi storici, circa il 15% del totale.

Ancora »

Login