da LINEE FUTURE DI DOMENICA 19 OTTOBRE 2014 (vedi)

La viabilità storica al centro di due iniziative svoltesi a Gavinana e a San Marcello

La presentazione del progetto “Un Tesoro sulla Montagna”

La presentazione del progetto “Un Tesoro sulla Montagna”

SAN MARCELLO. Maratona culturale nel Comune di San Marcello alla scoperta del passato della Montagna Pistoiese. Nella giornata di ieri, sabato 18 ottobre, si sono svolte due interessanti iniziative: la prima, nel pomeriggio, è stata una conversazione con la prof. Laura Cassi, il dott. Francesco Zan dell’Università di Firenze e il dott. Ferruccio Capecchi della Società Pistoiese di Storia Patria, a Palazzo Achilli di Gavinana, sede dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese, dal titolo Il paesaggio della Montagna Pistoiese: Forestazione e viabilità storica; nella seconda, alle 21.00, tenutasi nella Sala Consiliare di San Marcello, è stato presentato al pubblico Un Tesoro sulla Montagna, un progetto per proteggere i paesaggi culturali della Montagna Pistoiese, realizzato dall’Associazione culturale Valle Lune.

Ancora »

da LA NAZIONE di SABATO 18 OTTOBRE 2014

LA NAZIONE DI SABATO 18 OTTOBRE 2014

LA NAZIONE DI SABATO 18 OTTOBRE 2014

SAN MARCELLO. Non solo l’orgoglio di riportare alla luce la fortezza più importante della Montagna Pistoiese, Castel di Mura, tra Lizzano e Spignana, ma anche il fatto che il progetto per il suo valore ambientale è stato l’unico in Toscana premiato dal Cesvot (Centro Servizi volontariato Toscana) con un finanziamento di 15 mila euro: protagonista dell’esperienza che durerà fino a settembre 2015 è l’associazione Vallelune, guidata da Fabiano Fini. I volontari dell’associazione illustreranno il loro progetto questa sera alle 21 nella sala consiliare di S.Marcello.
Castel di Mura fu la fortezza più importante della montagna, edificata, secondo Domenico Cini, nel XIII secolo al centro di un crocevia di itinerari provenienti da Firenze e da Pistoia, da Lucca e da Modena, tanto importante da essere scelta come sede del Capitanato della Montagna tra il 1358 e il 1361.

Ancora »

da IL TIRRENO di VENERDÌ 10 OTTOBRE 2014
Si comincia con val di mura

IL TIRRENO DI VENERDÌ 10 OTTOBRE 2014

IL TIRRENO DI VENERDÌ 10 OTTOBRE 2014

SAN MARCELLO. Partirà a breve l’opera di ripulitura delle rovine di una delle più antiche fortezze della Montagna pistoiese. Ad occuparsene sarà l’associazione Valle Lune di San Marcello che, assieme ad Aido e Avis Montagna P.se, ha presentato al Cesvot un progetto per la valorizzazione del sito di Castel di Mura (nei pressi di Lancisa, nel comune di San Marcello), ottenendo un finanziamento di 15mila euro. L’opera dei volontari renderà di nuovo accessibile l’area, attualmente ricoperta da una fitta giungla di piante e sterpaglie. «Il progetto – spiega il presidente di Valle Lune, Fabiano Fini – è stato l’unico in Toscana ad essere finanziato nell’ambito ambientale e questo per noi è motivo di grande soddisfazione. Si tratta dell’unica forma di contributo accessibile per una piccola associazione: anziché in denaro, il cofinanziamento richiesto è in termini di ore di lavoro che vengono monetizzate. Sul costo totale del progetto, oltre 60mila euro, ce ne hanno finanziati 15mila».

Ancora »

da LINEE FUTURE DEL 4 MAGGIO 2014 (vedi)
Domenica 11 maggio saranno visitati i siti delle Torri di Popiglio e di Castel di Mura

Torri di Popiglio

Torri di Popiglio

SAN MARCELLO. L’Associazione Valle Lune organizza, domenica 11 maggio, un’altra interessante scampagnata sulle pendici del nostro Appennino e precisamente alle Torri di Popiglio e a Castel di Mura. Il ritrovo, da dove si muoverà la compagnia, è previsto per le 9:30 in piazza Giacomo Matteotti, a San Marcello.

Il primo trasferimento è previsto con mezzi propri, fino alle Torri di Popiglio, dove è prevista la visita del sito. La seconda tappa invece si raggiungerà a piedi (venti minuti circa), fino a Castel di Mura, dove, dopo uno spuntino al sacco, sarà visitato l’omonimo sito, per poi fare rientro alle Torri di Popiglio attraverso la riscoperta via di Ripi.

Durante tutta l’escursione saranno presenti le dottoresse Alice Sobrero, Cristina Taddei e Simonetta Lupi. Per i non-soci è prevista una quota di partecipazione di 5 euro.

da LINEE FUTURE del 29 gennaio 2014 (vedi)
Il bilancio dell’associazione, la biblioteca dedicata a Gianfranco Rossi e un raro documento che parla della Montagna del 1363

Valle LuneSAN MARCELLO-MONTAGNA. Sarà intitolata a Gianfranco Rossi, recentemente scomparso, la biblioteca che l’associazione Valle Lune costituirà all’interno delle nuova sede di Piazzetta Port’Arsa nell’ex-palazzo Comunale. Una piccola, per ora, raccolta di libri di storia locale che farà da corollario e complemento alla già vasta collezione di riproduzioni di mappe antiche del territorio non solo pistoiese. Un gesto, quello dell’intitolazione della biblioteca a Gianfranco Rossi, discreto e un concreto di riconoscimento verso uno dei soci fondatori dell’associazione culturale sanmarcellina.

Queste due novità, la sede e la biblioteca, sono state presentate lo scorso 25 gennaio da Fabiano Fini presidente dell’Associazione Valle Lune, durante l’incontro con la stampa e la cittadinanza per fare il punto di quanto fatto e di quelo da fare. Il 2013 verrà archiviato come l’anno della mostra dedicata a “Le Antiche Vie della Montagna Pistoiese”, svoltasi a gennaio nella sala Baccarini e riproposta, in seconda edizione, ad agosto nella Gallerria Aiazzi, integrata ed ampliata con ulteriore materiale fotografico e cartografico.

Ancora »

Login